GoDaddy vs. Bluehost: quale dovresti usare?

Confronto tra GoDaddy e Bluehost


In questa era di digitalizzazione, è abbastanza comune avere una presenza online sotto forma di un sito Web: che tu sia un singolo professionista, una startup o una società di medie e grandi dimensioni.

Inoltre, poiché la manutenzione e l’hosting del sito Web richiedono competenze specifiche, non vorrai sottolineare queste cose facendo questo da un fornitore di servizi di terze parti.

È anche più probabile che tu vada con una società di web hosting che ha fatto affari nel settore da un po ‘di tempo ed è ben noto e affidabile da molte aziende a livello globale.

Qui entrano in gioco due famosi provider di hosting: Bluehost e GoDaddy.

Bluehost (fondata nel 1996) e GoDaddy (fondata nel 1997) fanno affari nel settore da oltre 19 anni ciascuno. È quindi difficile scegliere tra questi due host web in termini di vasta esperienza di hosting.

Quindi, dovrai conoscere le diverse caratteristiche e funzionalità offerte da ciascuno per prendere una decisione informata in base alle tue esigenze di hosting.

Mentre Bluehost appartiene al rinomato Endurance International Group (EIG), GoDaddy non rientra in tale gruppo.

EIG è noto per avere un vasto pool di host web sotto di esso, inclusi altri nomi popolari come iPage e Hostgator.

Il fatto che Bluehost abbia finora ospitato oltre due milioni di siti è una testimonianza della sua attenzione ai servizi di hosting.

GoDaddy è un nome di spicco anche per quanto riguarda la registrazione del dominio. Nel 2014, GoDaddy ha raggiunto un’importante pietra miliare con oltre 59 miliardi di nomi di dominio sotto la sua gestione e, quindi, diventando il più grande registrar accreditato ICANN al mondo.

GoDaddy è anche noto per i suoi piani di hosting condiviso a basso costo, mentre Bluehost non è molto indietro rispetto all’accessibilità economica per i piani di hosting condiviso.

Entrambi gli host web offrono anche hosting VPS, hosting WordPress, hosting di server dedicati e così via.

Mentre Bluehost offre solo servizi di hosting Linux, GoDaddy ti dà la possibilità di selezionare tra hosting Linux o hosting Windows.

Inoltre, GoDaddy ha vinto numerosi premi per i suoi servizi, come il Gold Stevie Award per i servizi informatici (nel 2012) e il Bulby Award per il miglior utilizzo di un dominio a lettera singola.

Bluehost ha anche vinto alcuni premi, come il miglior budget hosting, la migliore compagnia di web hosting e il miglior hosting conveniente di HostReview.

Poiché entrambi hanno una vasta esperienza e offrono servizi pluripremiati simili, ti aiuteremo a comprendere meglio questi fornitori e semplificare la tua decisione confrontando le funzionalità e i servizi di hosting offerti da Bluehost e GoDaddy e i loro diversi piani di hosting in questo articolo.

Confronta le prestazioni di Bluehost e GoDaddy

Contents

Uptime e affidabilità

Uptime monitor

uptime. Una delle chiavi del successo di un’azienda online è la disponibilità del suo sito Web e delle funzionalità associate in ogni momento.

Mentre GoDaddy offre una garanzia di uptime del 99,99%, Bluehost non offre alcuna garanzia di uptime.

E, avendo utilizzato Bluehost per un paio di siti Web, possiamo dire che la percentuale di uptime è effettivamente del 99,99% in tempo reale. La percentuale effettiva di uptime di GoDaddy è spesso scesa leggermente al di sotto del 99,99%, ma è comunque buona.

Affidabilità. GoDaddy ha un enorme data center situato a Phoenix, mentre Bluehost ha il suo data center con sede in Utah.

Il data center Bluehost supporta il backup dello storage con mirroring, il backup dell’alimentazione dell’UPS, il generatore diesel e molte altre funzionalità relative all’alimentazione.

Il data center GoDaddy supporta anche generatori diesel e alimentazione ininterrotta e garantisce un’alta velocità di circa 20 gigabit al secondo essendo collegato a un backbone Ethernet DWDM in fibra ottica.

Prestazione. Anche il tempo necessario per caricare le pagine del tuo sito Web è fondamentale per creare un’impressione positiva sul tuo sito.

Il tempo massimo impiegato per rispondere a una richiesta di caricamento della pagina da parte di un server ospitato GoDaddy è risultato piuttosto elevato rispetto a quello di un server ospitato da BlueHost, in particolare durante un aumento del traffico del sito.

Durante i test con piccoli siti di traffico, è stato rivelato che Bluehost riesce a fornire un tempo di caricamento inferiore a 2,4 secondi e GoDaddy supera i 2,6 secondi per lo stesso.

I server Bluehost funzionano su power center AMD, mentre i server GoDaddy funzionano su processori Intel Core i7. Entrambi riescono anche a fornire buone prestazioni per i rispettivi siti Web.

Parere su Bluehost e GoDaddy Performance

A causa della capacità dei server Bluehost di gestire grandi velocità di caricamento della pagina, anche durante un aumento del traffico e una percentuale di uptime leggermente superiore, preferiamo Bluehost in termini di uptime, velocità e affidabilità.

Funzionalità di Bluehost e GoDaddy

Confronta le caratteristiche principali

Funzionalità chiave a confronto

Costruttore di siti Web. Per creare un sito Web, Bluehost ti offre il generatore di siti Weebly o il costruttore di siti Web mobili goMobi. È possibile creare facilmente un sito Web senza alcuna conoscenza di codifica utilizzando la funzionalità di trascinamento della selezione di Weebly.

Puoi anche usare Weebly gratuitamente per creare un semplice sito Web di massimo sei pagine. Tuttavia, se desideri alcune funzionalità avanzate, come la protezione con password per le tue pagine Web e temi personalizzati, puoi aggiornare il tuo strumento Weebly a un piano a pagamento di circa $ 8,99 al mese.

GoDaddy non offre alcuna versione gratuita del suo strumento di creazione di siti Web, con prezzi a partire da $ 1 al mese (per un piano personale che è piuttosto economico).

Il costruttore di siti Web GoDaddy è molto popolare con diverse incredibili funzionalità di facile utilizzo e il sito Web risultante è probabilmente più attraente di quanto tu possa costruire utilizzando il generatore di siti Bluehost.

Sicurezza. Bluehost ci impressiona con il suo set completo di funzionalità di sicurezza che consistono nella protezione hotlink e diversi strumenti anti-spam, come Apache Spam Assassin, Spam Experts e Spam Hammer.

Offre inoltre CloudFare per fornire una maggiore sicurezza sotto forma di SSL e protezione contro attacchi DDoS (Distributed Denial of Service).

Bluehost supporta anche directory protette da password, creazione di blacklist di indirizzi IP, creazione di filtri per account e utenti e-mail e gestione di certificati digitali e chiavi private. Inoltre, gli amministratori del sito si sentiranno sicuri nell’accedere ai file di configurazione con la fornitura dell’accesso Secure Shell (SSH).

Puoi anche utilizzare SiteLock Domain Security che inizia a circa $ 1,67 al mese.

Con GoDaddy, la sicurezza ha un costo aggiuntivo sotto forma di SiteLock che inizia a circa $ 17,88 all’anno. Usando questa opzione, hai diritto alla scansione delle app, al monitoraggio di spam e malware e a un certificato di verifica del sito. Aiuta anche a identificare le vulnerabilità della rete e a rimuovere malware.

Database MySQL GoDaddy ti dà accesso a database MySQL limitati, con i suoi piani di hosting condivisi, mentre Bluehost offre accesso a database MySQL illimitati per tutti i suoi piani.

Inoltre, GoDaddy offre molti meno account di posta elettronica, con i suoi vari piani di hosting, rispetto a Bluehost.

di riserva. Sebbene entrambi i provider di hosting ti consentano di eseguire backup manuali come parte del tuo account di hosting, differiscono per quanto riguarda le opzioni di backup automatizzato. Bluehost ti dà la possibilità di effettuare backup automatici da cPanel (pannello di controllo standard).

Tale opzione non è disponibile con GoDaddy.

Hosting WordPress gestito. Né GoDaddy né Bluehost richiedono l’installazione del WordPress Content Management System (CMS) perché sono preinstallati con esso.

Ciò ti consente di iniziare rapidamente con la piattaforma WordPress e creare pagine, post, gallerie e così via. Entrambi offrono anche aggiornamenti automatici di software e plug-in, supporto 24 ore su 24 e così via.

Entrambi gli host web offrono quattro diversi piani di hosting WordPress. Questi sono confrontati di seguito:

GoDaddy Basic – a $ 3,99 al mese, con 10 GB di spazio di archiviazione e nessun indirizzo IP, per un sito Web e per gestire circa 25.000 visitatori mensili.

GoDaddy Deluxe – a $ 4,49 al mese, con 15 GB di spazio di archiviazione e nessun indirizzo IP, per un sito Web e per gestire circa 1.00.000 visitatori mensili.

GoDaddy Ultimate – a $ 7,99 al mese, con 30 GB di spazio di archiviazione e nessun indirizzo IP, per due siti Web e per gestire circa 4.000.000 di visitatori mensili.

Sviluppatore GoDaddy – a $ 13,99 al mese, con 50 GB di spazio di archiviazione e nessun indirizzo IP, per cinque siti Web e per gestire circa 8.000.000 di visitatori mensili.

Bluehost Blogger – a $ 24,99 al mese ($ 12,49 solo per il primo mese), con 30 GB di spazio di archiviazione e 1 indirizzo IP, per cinque siti Web e gestire circa 100 milioni di visitatori mensili.

Bluehost Professional – a $ 74,99 al mese ($ 37,50 solo per il primo mese), con spazio di archiviazione di 60 GB e 1 indirizzo IP, per dieci siti Web e per gestire circa 300 milioni di visitatori mensili.

Bluehost Business – a $ 119,99 al mese ($ 60 solo per il primo mese), con 120 GB di spazio di archiviazione e 1 indirizzo IP, per 20 siti Web e gestire circa 600 milioni di visitatori mensili.

Bluehost Enterprise – a $ 169,99 al mese ($ 85 solo per il primo mese), con 240 GB di spazio di archiviazione e 1 indirizzo IP, per 30 siti Web e per gestire visitatori mensili illimitati.

Chiaramente, i piani di hosting WordPress di GoDaddy sono più economici di Bluehost. Tuttavia, i piani Bluehost sono più adatti per un traffico più elevato.

Soluzioni di e-commerceCon la funzionalità del negozio online GoDaddy, puoi ottenere i tuoi prodotti elencati e iniziare a venderli in pochissimo tempo. Hai la possibilità di utilizzare e personalizzare temi, creare un negozio online ottimizzato per dispositivi mobili, creare un carrello della spesa, utilizzare strumenti di marketing, utilizzare le funzionalità SEO e così via.

Supporta anche numerosi metodi di pagamento, tra cui carte di credito, net banking, carte di debito e portafogli. Il negozio premium online di GoDaddy è disponibile a $ 19,99 al mese (abbonamento annuale) o $ 29,99 al mese (abbonamento mensile).

Bluehost ti dà anche accesso a un insieme simile di funzionalità di e-commerce. Puoi utilizzare l’applicazione Magneto per creare il tuo negozio online, utilizzare il gateway di pagamento TransFirst per accettare pagamenti dai tuoi clienti e utilizzare uno dei diversi carrelli della spesa, come Agora, Cube Cart, Zen Cart e OS Commerce.

Parere sulle funzionalità chiave di Bluehost e GoDaddy

Grazie alle migliori funzioni di sicurezza e alle minori limitazioni (o limiti) su database MySQL, account e-mail e numero di siti Web gestiti da WordPress, Bluehost fa il nostro cenno qui.

Confronta i piani di hosting web e i prezzi di Bluehost e GoDaddy

Piani di hosting & Prezzi

Piani tariffari a confronto

Nota: Confronteremo solo i piani di hosting Linux offerti da entrambi, poiché Bluehost non offre piani di hosting Windows. Va notato che GoDaddy offre piani di hosting Windows.

Il piano di hosting GoDaddy più economico è disponibile a circa $ 2,24 al mese (GoDaddy Starter), mentre il piano di hosting Bluehost più conveniente è disponibile a $ 3,95 al mese (Bluehost Starter). Entrambi questi piani possono rivelarsi sufficienti se sei un principiante a provare qualsiasi host web per la prima volta.

Tipi di piani di hosting

Piani di hosting condiviso Confrontiamo il GoDaddy ha condiviso i piani di hosting e Bluehost ha condiviso i piani di hosting sotto:

Tutti i piani condivisi Bluehost utilizzano cPanel come pannello di controllo per l’hosting Linux, mentre i piani condivisi GoDaddy utilizzano cPanel per l’hosting Linux e Plesk per l’hosting Windows.

Con l’hosting condiviso Bluehost, puoi acquistare SiteLock Security a $ 1,99 al mese (abbonamento annuale) e con l’hosting condiviso GoDaddy, puoi optare per lo stesso a $ 1,49 al mese (abbonamento di 1 anno).

Bluehost Starter – a $ 3,95 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 4,95 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 5,95 al mese (abbonamento di 1 anno), con spazio su disco da 50 GB, 5 account e-mail e database MySQL illimitati, per 1 sito Web.

Bluehost Plus – a $ 6,95 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 7,95 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 8,95 al mese (abbonamento di 1 anno), con 150 GB di spazio su disco, 100 account e-mail e database MySQL illimitati, per 10 siti Web.

Bluehost Business Pro – a $ 14,95 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 16,95 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 19,95 al mese (abbonamento di 1 anno), con spazio su disco illimitato, account di posta elettronica illimitati e database MySQL illimitati, per siti Web illimitati.

GoDaddy Starter – a $ 2,24 al mese (abbonamento di 3 o 2 anni o 1 anno) o $ 2,49 al mese (abbonamento di 1 mese), con spazio su disco da 30 GB, 10 account di posta elettronica e 1 database MySQL da 1 GB, per 1 sito Web.

GoDaddy Economy – a $ 3,99 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 4,49 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 4,99 al mese (abbonamento di 1 anno) o $ 6,99 al mese (abbonamento di 3 mesi), con spazio su disco da 100 GB, 100 account e-mail, e 10 database MySQL da 1 GB, per 1 sito Web.

GoDaddy Deluxe – a $ 4,49 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 4,99 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 5,99 al mese (abbonamento di 1 anno) o $ 8,99 al mese (abbonamento mensile), con spazio su disco illimitato, 500 account e-mail e 25 x database MySQL da 1 GB, per siti Web illimitati.

GoDaddy Ultimate – a $ 7,99 al mese (abbonamento di 3 anni) o $ 8,99 al mese (abbonamento di 2 anni) o $ 9,99 al mese (abbonamento di 1 anno) o $ 14,99 al mese (abbonamento mensile), con spazio su disco illimitato, 1000 account di posta elettronica e illimitato (x 1 GB) Database MySQL, per siti Web illimitati.

Piani di hosting VPS Bluehost offre 4 piani di hosting VPS rispetto ai 5 piani di hosting VPS forniti da GoDaddy, con memoria, RAM e prezzi quasi simili. Tuttavia, GoDaddy offre una larghezza di banda illimitata, mentre Bluehost offre una larghezza di banda compresa tra 1 TB e 4 TB.

Piani di hosting dedicati GoDaddy offre cinque piani di hosting server dedicati, mentre Bluehost ne offre circa 3. Inoltre, GoDaddy offre uno spazio di archiviazione massimo di 2 TB (rispetto al massimo di 1 TB di Bluehost) e una RAM massima di 32 GB (rispetto al massimo di 16 GB di Bluehost).

Mentre Bluehost offre una larghezza di banda di 15 TB (con un Bluehost Premium), GoDaddy offre una larghezza di banda illimitata con tutti i suoi piani dedicati. La fascia di prezzo per entrambi gli host web è quasi simile, anche se ottieni opzioni più economiche per l’hosting dedicato con GoDaddy.

Soddisfatti o rimborsati Entrambi gli host web offrono un periodo di garanzia di rimborso, il che significa che sono sicuri dei servizi che offrono.

Mentre GoDaddy ti consente di recuperare i tuoi soldi entro un periodo di 45 giorni, se non sei soddisfatto, Bluehost lo consente solo per 30 giorni (politica di rimborso proporzionale).

L’altra differenza è che GoDaddy offre questa garanzia di rimborso solo per i suoi piani di abbonamento annuali.

Parere sui prezzi dei piani di hosting

Anche se alcuni dei piani di GoDaddy sembrano più economici, questo è vero solo per il primo periodo di servizio. Durante i rinnovi del piano, i prezzi sono molto più alti per GoDaddy. Quindi, non c’è molto da differenziare questi due host sulla varietà dei piani di hosting e sui loro prezzi. Secondo noi, è un pareggio tra i due.

Quanto è facile usare Bluehost e GoDaddy

Facilità d’uso

Come facilità di usare l'interfaccia

Entrambi gli host web offrono lo standard industriale cPanel, che ha un’interfaccia intuitiva, come pannello di controllo.

GoDaddy ti consente anche di usare Parallels Plesk Panel, poiché supporta anche l’hosting Windows che Bluehost non ha. Poiché cPanel è un pannello di controllo standard del settore, gli utenti possono abituarsi molto rapidamente al suo stile di lavoro.

Inoltre, puoi utilizzare la funzionalità di installazione con un clic per installare WordPress e varie altre applicazioni per entrambi i fornitori di servizi di hosting. (Vedi il marketplace Mojo per Bluehost e GoDaddy per GoDaddy.)

Parere sulla facilità d’uso

Entrambi gli host web utilizzano lo stesso pannello di controllo e programmi di installazione simili con un clic. Ancora una volta, valutiamo entrambi allo stesso modo per quanto riguarda la facilità d’uso.

Supporto di Bluehost e GoDaddy

Assistenza tecnica e clienti

Supporto per l'utente a confronto

Entrambi gli host web offrono una varietà di opzioni per entrare in contatto con il loro team di assistenza clienti in qualsiasi momento del giorno o della notte.

In caso di emergenza, puoi contattare facilmente i loro team di supporto utilizzando un numero di telefono gratuito. E, se non hai fretta di risolvere il problema, puoi comunque ottenere risposte rapide tramite la chat live di entrambi gli host web.

In alternativa, è anche possibile utilizzare il sistema di ticketing o inviare tramite e-mail entrambi i provider di hosting.

Avendo ospitato siti con entrambi questi host web, possiamo condividere che le risposte del team di supporto di GoDaddy sono state ritardate in parecchie occasioni.

Il tempo di risposta del team di supporto Bluehost è stato costantemente buono.

Parere sul supporto utenti

Preferiremmo votare per il team di supporto Bluehost, basandoci esclusivamente sulla nostra esperienza di offrire rapidamente soluzioni ai nostri problemi in molte occasioni nel corso degli anni.

Recensioni degli utenti su Bluehost e GoDaddy

Recensioni degli utenti

Recensioni degli utenti a confronto

Nota: Potrebbe non essere un’ottima idea affidarsi interamente alle recensioni pubblicate da diversi clienti online per qualsiasi host web. Tuttavia, ti aiutano a capire quali problemi o quali vantaggi di un determinato host vengono sollevati più volte.

Recensioni negative per Bluehost e GoDaddy

Per GoDaddy, la maggior parte delle recensioni negative si riferisce al considerevole tempo impiegato dal suo team di supporto per rispondere in situazioni di crisi in tempo reale.

E non è solo la prima volta che la risposta, piuttosto il tempo impiegato per arrivare a una soluzione per i problemi dei clienti.

Per Bluehost, molte recensioni dei clienti fanno riferimento allo svantaggio di dover installare molti componenti aggiuntivi per diverse funzionalità. Inoltre, molti clienti richiedono che Bluehost inizi a offrire piani di hosting condiviso mensili.

Recensioni positive per Bluehost e GoDaddy

Ci sono molte recensioni positive da parte dei neofiti che hanno trovato estremamente facile costruire un sito usando il costruttore di siti GoDaddy e che il loro sito fosse ospitato con il piano più semplice di GoDaddy (il piano di partenza).

Per Bluehost, le recensioni positive sono principalmente riservate al VPS e ai piani server dedicati. Con questi piani, le prestazioni del server e la disponibilità di database ed e-mail MySQL illimitati sono state molto apprezzate.

Inoltre, nella maggior parte delle recensioni, è stata fatta una menzione speciale sulla straordinaria sicurezza e sull’assistenza clienti di Bluehost.

Conclusione sul confronto tra Bluehost e GoDaddy

Quale hosting è il migliore per te?

Scegliere la migliore piattaforma

I seguenti sono motivi per scegliere Bluehost su GoDaddy:

  • Database MySQL illimitati e account e-mail con diversi piani
  • Sicurezza avanzata
  • Ottimo supporto tecnico e clienti
  • Capacità di offrire tempi di attività elevati, anche per livelli di traffico più elevati

I seguenti sono motivi per scegliere GoDaddy su Bluehost:

  • Supporto per l’hosting Windows
  • Prezzi più convenienti
  • Più prodotti e funzionalità
  • Periodo di garanzia di rimborso più lungo di 45 giorni

È chiaro che se sei un principiante totale e vuoi solo iniziare con un sito, senza avere alcuna conoscenza tecnica, GoDaddy si rivela un’opzione molto più economica e conveniente.

Inoltre, se stai cercando una piattaforma di hosting Windows, GoDaddy è quella da scegliere.

Tuttavia, se il tuo sito Web sta ricevendo molto traffico e stai cercando affidabilità e prestazioni migliorate, Bluehost sembra essere l’host web ideale per le tue esigenze.

Se stai cercando un’alternativa a Bluehost, non devi guardare oltre uno dei suoi siti gemelli, incluso Hostgator che è anche di proprietà di EIG.

In termini di supporto, scalabilità e gestione del traffico elevata, Hostgator non è male. Se stai cercando un’alternativa a basso costo a GoDaddy per avviare un sito Web di base, puoi farlo ospitare su Dreamhost.

Hai precedenti esperienze con GoDaddy o Bluehost? Questo confronto ha risposto a qualsiasi domanda o hai ancora domande? Non esitate a pubblicare commenti o condividere le vostre esperienze nella sezione commenti qui sotto.

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me